“Viaggiare è come sognare”: la testimonianza di Emanuele Belloni di ENAC ER

Di Emanuele Belloni
L’internazionalizzazione è sempre stata molto importante nella mia vita e ha avuto una grande influenza anche nelle mie esperienze lavorative fino ad ora. Da quando ho iniziato a lavorare per ENAC Emilia Romagna, i miei viaggi all’estero sono sempre stati con i miei studenti, in veste di accompagnatore e tutor.
Tuttavia, per la prima volta, ho avuto la possibilità di prendere parte a un progetto europeo grazie al workshop REX VET LTT a cui ho partecipato a Helsinki e che mi ha dato l’opportunità di unirmi a un gruppo di colleghi stranieri.
Condividere informazioni, idee, esperienze, suggerimenti è stato davvero importante per la mia crescita professionale. Ho potuto imparare molte cose in questi tre giorni di lavoro.
Sono tornato dalla Finlandia pieno di energia positiva e ispirazione, cercando di trasferirle al mio lavoro quotidiano nel mio centro di formazione professionale.
Questa esperienza è stata significativa perché ho avuto anche l’opportunità di visitare Helsinki dove non ero mai stato prima. Mi è davvero piaciuta l’ospitalità finlandese ed è stato davvero bello incontrare nuove persone provenienti da diversi paesi. Viaggiare in un paese straniero, incontrare persone straniere mi fa sentire sempre più aperto.
C’è una citazione di Edgar Allan Poe che adoro: “Viaggiare è come sognare: l’unica differenza è che non tutti, una volta svegliati, possono ricordare il proprio sogno. Invece ognuno ha un ricordo vivo del viaggio da cui è tornato.”
Diciamo che questo viaggio di lavoro a Helsinki è stato come un sogno per me. Ora sono tornato alla realtà e ai miei studenti, ma continuo a pensare a tutto ciò che ho vissuto lì.
Menu