Tra impresa e creatività
Un percorso di formazione e di crescita in memoria del nostro prof. Nicolò Sartoni

Chissà quante volte abbiamo ripetuto che non conta quante volte cadi, ma quante volte riesci a rialzarti; una bella frase, consolatoria, una specie di formula magica per gettarsi alle spalle i brutti ricordi.  E quando accade veramente che, malgrado il dolore e le difficoltà, si riesce a rialzare la testa e a riprendere a camminare, allora si sperimenta un gusto nuovo nel fare le cose di ogni giorno e nasce un senso di appartenenza inatteso.
Sono passati tanti mesi dalla mattina del 6 ottobre 2020, una di quelle mattine di scuola che lasciano il segno e resteranno per sempre negli occhi e nel cuore di ogni studente. Nel teatro dell’Istituto erano presenti due proff straordinari: Cristian Rocca della Cooperativa STRIPES coop. soc. e Chiara Lorello, presidente dell’associazione “MeLa Gioco” per presentare il percorso di PCTO “Restart-Up”, promosso e realizzato dalla cooperativa sociale STRIPES in collaborazione con l’istituto “Barbara Melzi grazie al contributo di impresa sociale “Con i bambini”.
Il percorso è rivolto agli studenti delle classi quarte del Liceo delle scienze umane e dell’Istituto professionale socio-sanitario, i quali, non potendo partecipare ai consueti  percorsi di alternanza scuola lavoro, hanno la possibilità di sviluppare competenze di indirizzo che l’attività didattica ordinaria non riesce a destare.
Infatti, mentre i ragazzi del professionale sono accompagnati nella creazione di una cooperativa sociale, quelli delle scienze umane, grazie al laboratorio di scrittura creativa, stanno realizzando un libro di racconti che sarà “edito” proprio dalla cooperativa fondata e gestita dai compagni. Due strade diverse, ma convergenti: da un lato si impara a fare impresa e a comprendere da vicino cosa significa essere un’organizzazione del Terzo settore, dall’altro si impara a fare di una competenza scolastica di base, una vera e propria arte con cui raccontare di sé e del mondo. L’incrocio tra queste due strade percorse prima in presenza e poi in DAD non resta sulla carta, ma assume la forma e i contenuti di una  vera e propria opera editoriale che consentirà di sostenere le attività dell’associazione “MeLa Gioco” in memoria del prof. Niccolò Sartoni, docente di scienze motorie dell’Istituto Barbara Melzi deceduto nel giugno scorso a causa di un melanoma.
Quella mattina di ottobre le parole di Chiara Lorello hanno illuminato e commosso i ragazzi delle classi quarte, studenti che avevano ben conosciuto il prof. facendo esperienza di un’autorevolezza e di una passione educativa davvero uniche.
Quando si cade e ci si rialza non mancano i graffi e le ferite che bruciano e lasciano cicatrici; quei segni restano impressi sulla pelle e sono lì a ricordarci quante volte siamo caduti e quante volte, insieme, dandoci da fare in silenzio, abbiamo ricominciato a camminare. Con gratitudine.
Menu