INTERNAZIONALIZZAZIONE della RETE CONFAP

Nella mattinata del 28 giugno si è tenuto l’online meeting riguardante l’internazionalizzazione della rete CONFAP: un momento di riflessione con gli enti della rete per parlare del futuro della IeFP in Europa, approfondendo le tematiche e le opportunità offerte dal nuovo programma Erasmus.
Nella prima parte della mattinata è intervenuto il dottor Luca Pirozzi, policy officer della Commissione europea ed esperto di politiche d’istruzione e formazione professionale, in particolare in relazione con il Programma Erasmus+. La presenza del Dottor Pirozzi ha avuto lo scopo di dare una visione del futuro della VET in Europa, di definire il ruolo che può avere in materia di innovazione e di delineare il compito del programma Erasmus in questo contesto.  Il Dott. Pirozzi si è soffermato sulle priorità generali del Programma Erasmus+ e sulle principali novità rispetto al periodo di programmazione appena concluso.
È stato dato ampio spazio a come viene concepita la mobilità internazionale IeFP nel nuovo programma di Azione Chiave 1, con particolare riferimento all’Accreditamento Erasmus, a ErasmusPro, alla Partecipazione alle Skills Competitions e all’estensione delle opportunità digitali di formazione.
Ci si è poi soffermati sul tema dell’eccellenza e dell’innovazione nella IeFP. La Commissione investirà molto nei prossimi 7 anni nel finanziare i cosiddetti Centri di Eccellenza Professionali (COVEs) per favorire l’innovazione e lo sviluppo di nuove competenze in cooperazione con imprese, camere di commercio, istituti d’istruzione superiore, istituti di ricerca;.
Una novità assoluta sarà costituita dalle Erasmus+ Teacher Academies , ossia delle accademie per insegnanti che sviluppino una prospettiva europea e internazionale nella formazione degli insegnanti. Queste academies si concentreranno sullo sviluppo professionale continuo degli insegnanti col fine ultimo di potenziare la soddisfazione del corpo docente rispetto al proprio lavoro, contribuire al miglioramento della scuola e aiutare gli insegnanti ad affrontare i cambiamenti sociali.
L’intervento si è concluso con una discussione sui partenariati per l’innovazione: ovvero azioni che hanno la finalità di costruire ponti tra istruzione e imprese e promuovere un orientamento al mercato del lavoro più efficace;
Durante il secondo intervento, il dott. Risto Virkkunnen,  coordinatore delle attività internazionali del Kainuu Vocational College (Finlandia) e coordinatore del progetto ToVET, ha presentato il network European Pathway: una rete di 7 scuole finlandesi attive nel settore dell’internaizonalizzazione, dando consigli ed esempi pratici ai partecipanti. Dopo aver elencato i vantaggi del lavorare in un network, Virkkunnen ha raccontato la storia di successo del network finlandese: dalla nascita nel 2004 di un semplice partenariato fra 3 enti (chiamato Hispania network) che aveva lo scopo di favorire la mobilità verso paesi di lingua spagnola, all’approvazione, nel 2017, di un progetto di mobilità di Azione Chiave 3 che ha promosso ben 22 mobilità di apprendisti tra i 6 e i 12 mesi.
Il tutto si è concluso con un momento di dibattito in cui all’appello erano presenti i progettisti e i coordinatori degli Enti aderenti a CONFAP che si occupano di europrogettazione e/o attività internazionali, i quali hanno partecipato all’incontro con l’obiettivo di scambiarsi conoscenze ed esperienze per migliorare la qualità delle attività di internazionalizzazione, oltre che discutere la possibilità di lavorare insieme a livello europeo per future progettualità.
Menu