Il primo progetto di Crowdfunding di ENAC Puglia

Grazie alla collaborazione con l’associazione “Millenium 2000”, ENAC Puglia ha la possibilità di realizzare un nuovo laboratorio per la produzione di pasta secca. Nonostante gli ingenti investimenti, sono ancora necessarie delle ultime opere di adeguamento degli impianti. Questa esigenza ha stimolato la creatività degli allievi che, su mandato della direzione dell’ente, hanno avviato il primo progetto di crowdfunding promosso da ENAC Puglia.
Per chi non lo sapesse, il ‘crowdfunding’ rappresenta il ‘finanziamento della folla’ dall’inglese ‘crowd’ (folla) e ‘funding’ (finanziamento) e talvolta ci si riferisce a tale fenomeno come ‘finanziamento dal basso’ o ‘finanziamento collettivo’. In sostanza, si tratta di raccogliere denaro da più persone per finanziare la realizzazione di un progetto o di un’idea.
Ecco quindi che gli studenti di ENAC Puglia hanno concepito e dato alla luce l’AGROBOX, un pacco alimentare che al suo interno contiene:
  • 2 confezioni da 500g di pasta Foglie di ulivo;
  • 2 confezioni da 500g di pasta Gigli;
  • 250 ml di olio Evo “Società Agricola Figliolia”
  • 5 kg di semola rimacinata “Senatore Cappelli”
  • 1 kg di farina “Grano mischio”;
  • 2 lattine di pomodori “Rosso Gargano”;
  • 1 bottiglia di vino “Antica Enotria”;
  • 1 voucher per il ritiro di 5 Kg di pasta prodotta nel nuovo laboratorio;
  • Cantucci alle mandorle e cioccolato prodotti dagli allievi dell’OF17 di ENAC Puglia;
  • Scaldatelli prodotti dagli allievi dell’OF18 di ENAC Puglia;
I prodotti all’interno del box sono stati realizzati direttamente dagli allievi o, in alcuni casi, sono stati donati da alcune aziende sponsor. Per promuovere l’iniziativa gli allievi dell’ENAC Puglia hanno organizzato un evento di sensibilizzazione lo scorso 16 giugno presso la struttura formativa di Via Gioberti a Foggia.
Questa splendida iniziativa si inserisce all’interno del progetto Early School Workers e rappresenta un’applicazione pratica della metodologia Project Based Learning (PBL)  che l’ente sta implementando all’interno dei suoi corsi. Il corpo docente ha creato una sfida reale (il reperimento di fondi per finanziare il nuovo laboratorio) e i ragazzi hanno messo in campo le loro competenze e si sono messi in gioco per risolvere il problema.
Menu